Ali Nobar Agosto 22, 2017 Nessun commento

Il ripristino a nuovo dei bordi e linee di galleggiamento delle piscine

Piscine, una risorsa importante di benessere

Le piscine sono una grande passione estiva per tutti. Pubbliche o private sono meta ambita durante i periodi di caldo che si fanno sempre più lunghi o anche durante le stagioni dell’anno fredde, presso hotel, centri benessere o terme. Una bella piscina dalle acque azzurre e igienicamente pulita (v. blog  sui migliori tipi di trattamento della piscina) ci consente veri momenti di recupero di benessere e spesso di salute. Grazie alla leggerezza del peso corporeo avvertita in acqua (il cosiddetto Principio di Archimede), piscine di ogni tipo sono sempre più utilizzate per attività sportive e di riabilitazione: acquagym, spinning con bici calate in acqua, rieducazione funzionale in acqua a 36°, idroterapia, riabilitazioni motorie, nonché massaggi e attività di wellbeing in acqua.

Bordi piscina, cornici belle e pulite per i nostri spazi di relax

Le cornici delle piscine, devono essere all’altezza della situazione: igienicamente pulite ed esteticamente belle da vedere, devono saper infondere la giusta bellezza all’ambiente.

In adattamento allo stile e allo spazio a disposizione, la scelta di materiali per bordi e pavimentazioni dei bordi piscina è molto ampia. Si può scegliere tra piastrelle opportunamente trattate antiscivolo; pietre naturali come l’ardesia – estremamente richieste per la loro bellezza estetica e in quanto si presentano antiscivolo, antisdrucciolo, atermiche e resistenti al gelo; legni di ogni forma e colore – belli da vedere e da vivere; bambù, materiale antichissimo e super resistente che sta ritrovando un nuovo splendore e molte altre soluzioni.

Quando appaiono macchie ed incrostazioni, cosa fare.

A posa ultimata, i bordi e le pavimentazioni delle piscine brillano per il loro splendore. Nonostante i nuovi materiali richiedano cure limitate, il passare del tempo lascia il segno. Muffe, incrostazioni, calcare dell’acqua, cloro, creme solari, resti di foglie depositati nella stagione fredda, formano macchie decisamente poco estetiche e sicuramente non igieniche.

Le pulizie specifiche dipendono naturalmente dai tipi di materiali utilizzati. E’ opportuno chiedere sempre quali tipi di trattamenti ordinari seguire per mantenere la naturale bellezza e brillantezza dei bordi e delle pavimentazioni il più a lungo possibile. Nel dubbio sempre meglio chiedere ad uno specialista (chiedi a L’Igienica).

Bordi e Linee di galleggiamento delle piscine: come riconoscere i principali problemi di pulizia

La linea di galleggiamento della piscina è uno dei punti più soggetti allo sporco, dovuto soprattutto alle sostanze grasse che si trovano a galleggiare sulla superficie dell’acqua e al calcare insito nell’acqua di ogni piscina. In particolare per le piscine pubbliche molto frequentate, le sostanze grasse derivanti dalle creme solari o da elementi organici sono particolarmente evidenti. La numerosità delle persone, infatti, risulta essere la prima causa di problemi igienici in piscina.

Come riconoscere il problema? Il colore caratteristico delle macchie aventi questa origini varia con il passare del tempo e può andare dal giallo, al marrone, fino ad arrivare al nero. Questa evoluzione, ovviamente, può essere arrestata con un pronto intervento di pulizia.

Il metodo migliore per la pulizia periodica di questi depositi è l’utilizzo di prodotti detergenti alcalini, studiati specificamente per non aggredire la membrana, versandoli su una semplice spugna umida che facilita notevolmente le operazioni di pulizia. risciacquando con l’acqua della piscina. Si può anche spruzzare una soluzione diluita direttamente sulla linea di galleggiamento e poi procedere alla pulizia con la spugna

Oltre alle sostanze grasse, sulla linea d’acqua della piscina si possono formare anche dei depositi di calcare, riconoscibili per la colorazione che va dal giallo al marrone scuro, in alcuni casi addirittura verdognole. Questi depositi sono dovuti all’acqua troppo “dura” e/o ad alcuni componenti ferrosi presenti a causa dell’usura di componenti interni come la scaletta, vecchie tubazioni in metallo

Per la pulizia bisognerà abbassare leggermente il livello dell’acqua e applicare sul deposito l’acido distribuendolo con una spugna morbida. Dopo pochi minuti si potranno rimuovere i residui e riportare l’acqua al livello normale

Interventi L’Igienica per il ripristino delle pavimentazioni delle piscine

L’Igienica offre trattamenti chimici specialistici estremamente all’avanguardia, definiti interventi di “soccorso”. I lavaggi sono più manuali più che meccanici. Gli interventi di pulizia ripercorrono sostanzialmente la sequenza prevista per la pulizia delle piscine , non essendo però necessario lo svuotamento della vasca.

L’Igienica – Servizi di Alta Pulizia – offre trattamenti di ripristino pavimentazioni piscine di grande valore. Grazie all’utilizzo di prodotti e macchinari all’avanguardia e professionisti altamente specializzati, le vostre superfici ritroveranno il proprio splendore!

Desideri un preventivo gratuito e senza impegno? Continua qui

L’Igienica – Servizi di Alta Pulizia

Ali Nobar Luglio 26, 2017 Nessun commento

Piscine che passione! I migliori trattamenti di pulizia delle piscine

Piscine che passione, benessere a prima vista!

 

Le piscine hanno un fascino straordinario. Sia d’estate che d’inverno la vista di una piscina richiama alla mente relax, benessere, piacevolezza. Sempre più amate e richieste dal mercato, gli hotel, gli agriturismo e spesso anche i B&B si dotano di piscine che spesso sono utilizzabili anche d’inverno con acqua riscaldata. E le abitazioni private? Chi non vorrebbe avere (spazio permettendo, s’intende!) una bella piscina all’aperto, per queste estati che si fanno sempre più afose! Le giornate calde ormai si affacciano già in primavera e proseguono fino a tardo autunno e con semplici teloni che coprono la superficie della piscina, è possibile mantenere la temperatura dell’acqua vicina a quella del giorno, favorendo così un utilizzo stagionale più esteso. Quali sono i migliori trattamenti di pulizia delle piscine dunque?

I migliori trattamenti di pulizia delle piscine

Nuove tecnologie e materiali consentono inoltre soluzioni pratiche e veloci di posa in opera adatte ad ogni budget, opportunità che rendono oggi le piscine un complemento di arredo esterno accessibile e sostenibile.

 

Seminterrate o fuoriterra, ogni piscina ha il suo fascino

Ampia scelta di piscine per ogni stile e gusto! Il mercato oggi non pone davvero limiti alla scelta e alla fantasia. Piscine seminterrate o fuori terra, questa è la prima scelta. E poi, in particolare per le seminterrate, il ventaglio di proposte si apre nella scelta di materiali di costruzione, tipologie di filtri a stimme o a sfioro, dimensioni, rivestimenti, forme, tipologie di bordi e di pavimentazioni bordo-piscina. Insomma per il nostro relax estivo, vi è solo l’imbarazzo della scelta.

 

Nella scelta, oltre all’aspetto estetico, è sempre opportuno considerare le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria, affinché la nostra piscina si mantenga bella nel tempo e offra acque limpide per i nostri bagni più belli.

Piscine che passione!

 

Per gli interventi di manutenzione ordinaria, ricordare di chiedere sempre adeguate informazioni sui tipi di prodotti da utilizzare e le modalità di esecuzione, ad es per la pulizia dei filtri, nonché le attività stagionali da eseguire, in particolare a fine stagione estiva, per proteggere al meglio la piscina dall’autunno e dall’inverno che rappresentano momenti di accumulo di fogliame e detriti.

L’Igienica: i migliori trattamenti di pulizia delle piscine

I problemi di pulizia delle piscine principali sono legati alla tipologia dei depositi presenti sul fondo e sulle pareti. Essi sono di due tipi

  • Organici , come ad esempio muffe alghe unto animale e vegetale
  • Inorganici, come ad esempio calcare causato dalla durezza dell’acqua

 

L’Igienica opera con trattamenti professionali ed operatori specializzati in una modalità veloce e consolidata. Ecco in sintesi le azioni d’intervento de L’Igienica:

  • svuotamento della vasca dall’eventuale acqua presente. E’ opportuno agire in tempi relativamente rapidi in modo che lo sporco presente, essendo ancora umido e non cristallizzato, sia facilmente rimovibile (una vasca vuotata e con lo sporco asciugato renderà quest’ultimo più tenace per la rimozione con allungamento dei tempi e dei costi);
  • aspersione del prodotto alcalino (destinato alla rimozione della parte organica) con relativo tempo d’azione di circa 10/15 minuti;
  • azione meccanica, applicata con monospazzola oppure con idropulitrice, a seconda del grado di tenacità dello sporco da rimuovere.
  • aspirazione dei reflui di lavaggio;
  • aspersione del prodotto acido (destinato alla rimozione della parte inorganica ) con relativo tempo di azione 10/15 minuti;
  • azione meccanica, applicata con monospazzola oppure con idropulitrice, a seconda del grado di tenacità dello sporco da rimuovere;
  • risciacquo e aspirazione finale dei reflui di lavaggio.

 

A fine lavorazione è possibile che rimangano delle tracce biancastre dovute a risalita di sali .Si esegue quindi un controllo finale andando a ritoccare manualmente eventuali residui.

 

Piscine, che passione!

Ritrova la meraviglia delle acque azzurre e trasparenti nella tua piscina!

 

L’Igienica – Servizi di Alta Pulizia – offre trattamenti di pulizia altamente specializzati, ponendo grande attenzione a tempi e modalità di intervento, per avere massima efficacia e minimi fastidi.

Richiedi ora un preventivo, senza alcun impegno!
L’Igienica – Servizi di Alta Pulizia.