Emanuele Florio Marzo 15, 2017 Nessun commento

Pest Control Italy 2017. Importanti aggiornamenti di settore.

Anche quest’anno L’Igienica ha preso parte alla più importante Fiera di riferimento nel settore Pest Control, “Disinfestando 2017”, a Rimini.

Pest Control Italy 2017. Importanti aggiornamenti di settore

PEST ITALY, la 5° Expo-Conference della disinfestazione italiana si attesta quale  importantissimo evento dedicato alle tecnologie, ai prodotti e all’innovazione nel settore Pest Control, tema attuale verso il quale sempre più aziende mostrano sensibilità ed attenzione.

L’Igienica da anni opera all’avanguardia nel settore Disinfestazione e Pest Control, con grande apprezzamento da parte del mercato per il grado di analisi e di competenza offerti. Le normative in merito sono difatti sempre più specifiche ed impongono interventi professionali altamente specializzati, per garantire il raggiungimento dei necessari risultati.  Vi sono poi questioni legate ai controlli della Sanità Pubblica che stanno diventando sempre più stringenti e richiedono un aggiornamento puntuale.  Alcune aziende sono particolarmente sensibili alla materia, ad esempio quelle appartenenti al settore agro-alimentare e farmaceutiche, che conoscono bene quanto i potenziali rischi possano influire sulla qualità della produzione e sull’immagine dell’azienda stessa.

Cresce dunque sensibilmente di anno in anno l’interesse nella materia “disinfestazione” con conseguente partecipazione agli eventi di settore da parte di sempre più imprese.

L’Igienica a “Disinfestando 2017”, grandi novità

Con l’obiettivo di mantenere il massimo aggiornamento in ambito Pest Control, L’Igienica ha raccolto dalla partecipazione alla fiera di Rimini gli ultimi ed importanti aggiornamenti, confrontandosi su tematiche innovative e sempre più sfidanti.

Si sono toccati importanti aspetti legati ai cambiamenti climatici, alle migrazioni di nuove specie animali, a nuove tecniche di derattizzazione su tetti e superfici elevate, a nuovi trattamenti di lunga durata per le processionarie, a nuove esche virtuali estremamente valide in spazi industriali e fabbriche, al fenomeno “cimici” – sempre più presenti nelle grandi città del nord e ora anche in alcune regioni del sud Italia, e molto altro ancora.

Per le imprese di pulizie professionali è fondamentale saper offrire una giusta dimensione dei fenomeni, per evitare inutili allarmismi e invece informare adeguatamente su elementi di rischio potenziale, così da prendere preventivamente i giusti provvedimenti.

Novità ed innovazioni importanti anche sul tema degli interventi specialistici, ad esempio quello degli anticoagulanti in posizioni permanenti, problema attuale molto dibattuto, per il quale le nuove indicazioni europee stanno apportando modifiche sostanziali che influiranno in modo determinante sulle nuove strategie di derattizzazione, in termini di interventi ed attrezzature.

Pest Control, l’importanza di un Partner qualificato

A Pest Control Italy 2017 si è trattato anche l’importante aspetto della qualificazione degli operatori di settore, garantita da regolari aggiornamenti con seminari di formazione superiore. La materia della disinfestazione, infatti, recepisce a livello nazionale sempre più normative della Comunità Europea, quali ad esempio la norma UNI EN 16636.  L’applicazione nazionale delle norme europee da parte dei vari stati membri, è stato un altro tema dibattuto, con  interessanti interventi da parte di vari paesi europei.  Sostanzialmente da tutti è stata condivisa l’importanza di affidarsi a Partner di pulizie industriali specializzati, per garantire l’applicazione delle normative con competenza, professionalità ed affidabilità, nel rispetto dei nuovi protocolli ambientali e tecnologici di riferimento.

 

L’Igienica – Servizi di Alta Pulizia, vuole essere il tuo Partner di riferimento di fiducia nel settore Pest Control.  Offre consulenza e programmi dedicati per rispondere pienamente ad ogni necessità legata al settore disinfestazione e derattizzazione.

 

Chiedi maggiori informazioni
L’Igienica – Servizi di Alta Pulizia.

 

Ali Nobar Marzo 13, 2017 Nessun commento

Disinfestazione da muffe. Attenzione specifica a questi organismi intelligenti.

Disinfestazione da muffe.  Attenzione specifica a questi organismi intelligenti.

Cosa sono le muffe?

“Le muffe sono un tipo di funghi pluricellulari, capaci di ricoprire alcune superfici sotto forma di spugnosi miceli e solitamente si riproducono per mezzo di spore (fonte Wikipedia)

Le spore di una muffa si diffondono con molta facilità e infestano nuove zone adatte alle loro proliferazione. Le muffe sono microorganismi di grandissima utilità come il settore caseario.

Sono presenti negli ambienti esterni dove si riproducono attraverso le spore disperse nell’aria, ad esempio su muri, nella terra, sulle foglie e sulle piante, e all’interno, soprattutto in ambienti umidi,  chiusi e poco luminosi.  Temuti nelle abitazioni private, quando compaiono nelle cantine, nei bagni, sulle pareti piastrellate in genere, sui muri, nei condizionatori, negli elettrodomestici in cucina come il frigo, su tessuti e sulle carte da parati, questi “sotto-miceli” sono particolarmente temuti in ambito alimentare. Essi intaccano prontamente infatti gli alimenti in fase di decomposizione, procurando anche rischi sulla salute.

Muffe, microrganismi “utili” ma anche dannosi

Funghi microscopici, le muffe sono organismi antichissimi, che raccolgono in sé un’esperienza d’adattamento estremamente veloce e molto evoluta. Non sempre devono essere ritenuti organismi dannosi. Spesso sono microorganismi di grandissima utilità in alcuni settori alimentari, specie in quello caseario in quanto sono responsabili della produzione di caratteristiche organolettiche uniche di specifici prodotti alimentari. Tuttavia ci sono tipi di muffa estremamente dannosi che devono essere scongiurati per evitare seri rischi di produzione e sul mercato.

Muffe ed allergie negli ambienti

La presenza di muffe tossiche negli ambienti può procurare seri effetti sulla salute, in particolare allergie, legati all’inalazione delle spore tossiche all’organismo e all’ingestione di prodotti alimentari contaminati. Febbre, starnuti, eruzioni cutanee, infezioni polmonari, ma anche indolenzimenti e dolori articolari sono fastidi concreti che possono manifestare le potenti tossine prodotte da particolari muffe, in particolare nei bambini.

Modalità di intervento per la disinfestazione da muffe.

Molti sono i “metodi casalinghi” conosciuti per combattere la muffa: la candeggina, l’olio di melaleuca, l’aceto, il bicarbonato.  Tuttavia occorre sapere che i micro-organismi di una muffa imparano velocemente a produrre contromisure batteriologiche efficaci capaci rendere vana l’azione disinfettante. Si parla pertanto di “intelligenza” della muffa, una sorta di capacità di saper elaborare contromisure, raccolta in milioni di anni di vita e che fanno di questi organismi probabilmente i più antichi esseri viventi che continuano a vivere sulla terra.

Interventi professionali de L’Igienica in ambito disinfestazione da muffe

L’IgienicaServizi di Alta Pulizia –  offre trattamenti professionali e specifici per la disinfestazione da muffe in ogni ambiente industriale e professionale, incluso il settore alimentare dove è necessaria una competenza specifica per rispondere alle normative presenti.

Alcuni esempi di intervento de L’Igienica:

1) Disinfestazione da muffe presenti su pareti e soffitti, in quota e non, in ambienti industriali / alimentari

2) Disinfestazione da sottotetti in complessi residenziali

3) Disinfestazione da muffa da travi in cemento

 

L’Igienica vanta un’ampia esperienza e un know how specifico in ambito di disinfezione dalla presenza di muffe negli ambienti destinati allo stoccaggio e la lavorazione di prodotti alimentari e in ogni altro ambito aziendale

Un’attenzione particolare è dedicata alla sicurezza di chi opera nelle disinfestazioni, attraverso  un’adeguata protezione per la pelle e le vie respiratorie. Gli interventi rischiano inoltre di liberare fumi tossici che vanno opportunamente trattati con opere di bonifica e aerazione, per il benessere di chi vive gli ambienti.  La competenza e la preparazione specifica dello staff de L’Igienica, garantisce interventi sicuri altamente professionali.

 

Chiedi maggiori informazioni
L’Igienica – Servizi di Alta Pulizia.

 

Ali Nobar Marzo 3, 2017 Nessun commento

Commissione Europea e Normative HACCP: la sicurezza alimentare oggi

Commissione Europea e normative HACCP.

La sicurezza alimentare è un ambito estremamente importante regolamentato dalla Commissione Europea, attraverso gli Articoli 43 e 114, articolo 168, paragrafo 4, e articolo 169 del TFUE.

Politica Europea di sicurezza alimentare

 

“Gli obiettivi della politica europea di sicurezza alimentare sono duplici: da un lato, proteggere la salute umana e gli interessi dei consumatori e, dall’altro, favorire il corretto funzionamento del mercato unico europeo. Di conseguenza, l’Unione europea provvede affinché siano definite (e rispettate) norme di controllo nei settori dell’igiene dei prodotti alimentari destinati al consumo umano o animale, e dei mangimi, della salute animale e vegetale e della prevenzione della contaminazione degli alimenti da sostanze esterne. L’UE disciplina altresì l’etichettatura dei generi alimentari e dei mangimi” (v. fonte: Eruoparlamento).

Gli interventi di legislazione e di regolamentazione della materia, si pone quindi l’obiettivo di elevare lo standard di sicurezza dei prodotti alimentari prodotti e consumati nei paesi della Comunità Europea, o importati da paesi terzi. In particolare la materia è regolata dall’HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points), che stabilisce precise normative in ambito sicurezza alimentare in tutte le fasi della catena alimentare, dalla produzione primaria, alla distribuzione, in tutti gli Stati Membri.

Applicazione e controllo delle normative HACCP della Comunità Europea

 

Il regolamento CE 852/2004 stabilisce che le normative HACCP devono essere rispettate da tutte le aziende operanti nel settore alimentare, attraverso il relativo manuale HACCP. L’esperienza generale degli operatori maturata in questi anni è stata estremamente positiva ed indubbiamente la regolamentazione comune ha provveduto a uniformare con alti standard l’ambito della sicurezza alimentare. Tuttavia sono emerse nel tempo aree di incertezza, legate ad elementi di incoerenza nell’implementazione e nell’interpretazione delle norme specifiche da parte dei diversi Stati membri, nonché sull’applicazione del grado di flessibilità stabilito dalle normative.

Dopo la stesura del regolamento del 2004, si è reso pertanto necessario un aggiornamento delle linee guida sugli HACCP, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea C278/1 del 30 Luglio 2016, relativa “all’attuazione dei sistemi di gestione per la sicurezza alimentare riguardanti i programmi di prerequisiti (PRP) e le procedure basate sui principi del sistema HACCP, compresa l’agevolazione/la flessibilità in materia di attuazione in determinate imprese alimentari”.

Ambito applicativo in controllo delle normative HACCP

 

La normativa è estremamente vasta e tocca diversi ambiti applicativi estremamente importanti, tra i quali la formazione del personale, i programmi di prerequisiti (PRP), la flessibilità nell’applicazione dei principi, etc. Il programma della Comunità Europea fornisce anche esempi concreti di applicazione pratica.

Riportiamo a titolo di esempio il PRP “Lotta contro gli animali infestanti: l’importanza della prevenzione”:

 

  1. I muri esterni dovrebbero essere privi di crepe o fessure, le zone circostanti curate e pulite e le aree per la pulizia accessibili.
  2. Le finestre andrebbero provviste di zanzariere.
  3. Le porte andrebbero tenute chiuse, tranne durante le operazioni di carico e/o di scarico.
  4. Le attrezzature e i locali inutilizzati dovrebbero essere puliti.
  5. La presenza di eventuali pozze di acqua interne andrebbe eliminata immediatamente.
  6. Dovrebbe essere disponibile un programma di lotta contro gli animali infestanti:
  • i. andrebbe valutata l’opportunità di disporre un numero adeguato di esche e di trappole in modo strategico (all’interno/all’esterno);
  • ii. il programma dovrebbe comprendere roditori e animali infestanti che strisciano, camminano o volano;
  • iii. gli animali infestanti e gli insetti morti andrebbero rimossi frequentemente per garantire che non vi sia alcuna possibilità di contatto con gli alimenti;
  • iv. qualora si tratti di problema ricorrente ne andrebbe accertata la causa;
  • v. i pesticidi andrebbero immagazzinati e utilizzati in modo tale che non vi sia possibilità di contatto con alimenti, materiale da imballaggio, attrezzature ecc.

 

Consulenza dedicata con L’Igienica – Servizi di Alta Pulizia.

 

Affidandosi alla consulenza L’Igienica, ogni azienda può contare su un know-how specifico che garantisce interventi mirati e consolidati, che garantiscono il completo rispetto delle normative e il massimo risparmio complessivo per l’azienda.

 

L’Igienica, Servizi di Alta Pulizia, è in grado di offrire un’offerta consulenziale completa dedicata all’applicazione delle normative del manuale HACCP nel settore dell’industria alimentare, per la massima efficienza operativa aziendale.

 

Chiedi maggiori informazioni
L’Igienica – Servizi di Alta Pulizia.