D: ho un problema di infestazione da cimici dei letti in camera. Ho già trattato la stanza con un prodotto insetticida potente, ma senza risultato. Cosa mi consigliate?

R: la supposizione che si tratti realmente di cimici dei letti dovrebbe essere verificata con attenzione. Succede spesso durante il sopralluogo di accorgersi che gli infestanti che ospitiamo siano porcellini di terra, blatte, termiti o altro. Le cimici dei letti sono tra gli insetti più difficili da debellare. L’eliminazione richiede una considerevole esperienza professionale e la collaborazione dei cliente. Siamo a disposizione per una consulenza gratuita che prevede un sopralluogo ed un’ispezione accurata per capire l’estensione e l’annidamento dell’infestazione, spiegazioni e documentazioni cartacee, per capirne i comportamenti e i possibili trattamenti da eseguire, seguiti da una nostra proposta per risolvere il problema.

D: ma voi siete una cooperativa?

R: No, non siamo una cooperativa: nel 1926 è nata l’azienda di pulizia l’Igienica, grazie al fondatore Butti Bartolomeo. Nel 1976 l’Igienica è diventata una società a responsabilità limitata. Il progredire dell’azienda e la volontà di specializzarsi hanno permesso la trasformazione de l’igienica in una società per azioni multi servizi

D: come posso essere sicura che facciate il lavoro che è stato concordato?

R: l’operatore viene adeguatamente formato in base al contratto stipulato e per una corretta esecuzione del servizio i tecnici incaricati eseguono le adeguate verifiche. All’operatore viene inoltre rilasciato un programma di lavoro specifico da seguire per non tralasciare nulla.

D: ma voi avete il corso sulle pedane?

R: L’Igienica eroga servizi di alta qualità, anche nelle situazioni più ostiche. I nostri operatori incaricati a svolgere interventi in quota mediante pedane aeree o ponteggi mobili, hanno superato brillantemente gli appositi corsi, ottenendo così gli attestati di partecipazione.

D: devo darvi le chiavi degli uffici?

R: l’operatore è responsabile delle chiavi del cliente che vengono consegnate al tecnico. Non si deve mai mettere nessuna etichetta sulle chiavi, in modo tale da non renderle riconoscibili. L’operatore può distinguere due o più mazzi di chiavi mettendo, ad esempio, un porta chiavi diverso, o un nastro colorato, ma solo l’operatore deve poter riconoscere le chiavi del proprio cantiere. Questo è molto importante perché se le chiavi si smarriscono o vengono rubate, nessuno deve poter risalire a chi appartengono.

D: necessita rilasciare una copia delle piantine dei locali da pulire?

R: generalmente no. Se il vostro stabile però prevede un piano di fuga articolato, sarebbe opportuno averlo, per poter istruire al meglio il nostro personale.

D: per avere un preventivo di spesa è necessario visitare i nostri locali?

R: un sopralluogo sarebbe preferibile. Il servizio che si andrà a proporre tiene conto di diversi aspetti, tecnici, organizzativi e di sicurezza. Non rilevarne alcuni, andrebbe a discapito della qualità del servizio.

D: il costo del preventivo è proporzionale alla metratura dei locali da pulire?

R: no, il preventivo tiene conto anche di altri fattori, quali: il numero arredi, il personale presente, il tipo di attività svolta del cliente, etc…

D: mandate sempre la stessa persona per l’esecuzione del servizio?

R: la nostra struttura favorisce una bassa turnazione di personale che opera presso i clienti. Nei casi di mancanza fisiologica (malattia o ferie), tramite formazione ed informazione garantiamo che il servizio non subisca variazioni qualitative

D: fornite anche i detergenti?

R: i detergenti fanno parte del sevizio e vengono selezionati in funzione alle operazioni svolte, al fine di ottenere la massima resa in termini di qualità di costi e di rispetto ambientale.

Share Button