Michele Orlandi Novembre 9, 2018 Nessun commento

Pulizie impianti e strutture industria del marmo

Siete un’azienda che lavora nell’industria del marmo in particolar modo nel settore lapideo o dei conglomerati? 

 

Nella vostra azienda ci sono delle problematiche relative alle polveri rilasciate dalle lavorazioni? 

 

Se le risposte alle domande precedenti sono affermative, ecco un paio di consigli che potrebbero interessarvi.

 

L’attività dell’industria del settore lapideo, consiste nella lavorazione di marmo e materiali lapidei destinati alla produzione di semilavorati e prodotti finiti. Questi ultimi possono essere impiegati nella realizzazione di opere interne per esempio pavimentazioni oppure per opere esterne ad esempio arredi lapidei.

Le fasi di lavorazione prevedono l’utilizzo di impianti specifici, i quali generano rifiuti di lavorazione che, talvolta, possono essere sotto forma di materiale polveroso.

Questi materiali residui possono causare:

  • Problemi di manutenzione negli impianti e nei macchinari, i quali potenzialmente possono innescare, rallentamenti nei processi di produzione.
  • Problemi di salute a chi opera nell’ambiente di lavoro (rischio silicosi).

Pulizie impianti industria del marmo

Si rende quindi necessario rimuovere queste polveri.

Ma come eliminarle nel miglior modo possibile? Il metodo migliore per eliminarli è tramite una pulizia accurata mediante un’aspirazione meccanica.

Prima di tutto occorre eseguire un sopralluogo che tenga conto di:

  • Della tipologia del materiale da aspirare;
  • Delle quantità del materiale da aspirare;
  • Dei luoghi e degli impianti ove questo materiale si è accumulato;
  • Delle tecnologie da implementare.

Tutto questo in relazione alla corretta esecuzione, correlata alla corretta gestione della sicurezza e salute dei lavoratori impiegati

Una volta raccolti questi dati, si predispone un piano di lavoro che definisca:

  • descrizione del sito produttivo;
  • aree di lavoro;
  • operazioni dettagliate con la loro frequenza;
  • data di esecuzione;
  • DPI e quant’altro legato alla sicurezza (DUVRI);
  • tecnologia impiegata;
  • controllo sull’esito finale della lavorazione.

Benefici e vantaggi:

Una pulizia accurata fa si che:

  • Gli impianti non abbiano dei blocchi di produzione
  • L’ambiente produttivo sia sempre in condizioni salubri
  • Lo staff tecnico possa sempre operare in termini di pulizia e di ordine sugli impianti

Tecnologie a servizio di tale intervento:

Eseguiamo da oltre 20 anni pulizie impianti industria del marmo.

L’Igienica spa, dispone di mezzi tecnologici quali:

  1. Aspiratori Sibilia S10, utilizzati, a seconda dei casi e dei contesti delle operazioni, sia in versione elettrica (con un motore da 37 kW), sia in versione diesel (con un motore da 66kW). La Sibilia S10 offre caratteristiche tecniche che assicurano un intervento professionale seriamente efficace, in quanto l’aspiratore è costituito da un’unità aspirante collegata ad un pre-separatore per la raccolta ed il trasporto del materiale aspirato. La particolarità funzionale di un intervento operato con tale unità aspirante, è che che l’aspiratore lavora in depressione con portata d’aria di 2000 m3/h o di 2200 m3/h , consentendo l’effettiva aspirazione rispettivamente fino a 9,5 o 11 m3 di sabbia all’ora.
  2. Aspiratori Comac CA 40 ON ATEX 22 , utilizzati, per recuperare polvere combustibile in zona 22. La parte interna all’apparecchio nel quale viene raccolta la polvere è considerata zona 20. Nell’ambito del settore dei marmi risulta molto apprezzato soprattutto nelle aziende che producono conglomerati, dove nelle polveri di risulta delle lavorazioni dei quali vi è presenza di solventi.

 

Richiedi un sopralluogo gratuito per la valutazione e l’analisi
di pulizie ordinarie, periodiche e specialistiche per la tua Azienda.

 

Per la richiesta di un sopralluogo gratuito, clicca qui

L’Igienica – Servizi di Alta Pulizia.
Puoi contarci.