dissuadere-i-piccioni-nelle-città
Marco Salaro giugno 20, 2016 Nessun commento

Piccioni e grandi città

Li troviamo nelle piazze di ogni grande città italiana. Piazza S. Marco a Venezia, Piazza di Spagna a Roma, Piazza del Duomo a Milano…solo alcuni dei più bei siti italiani dove le immagini dei piccioni si sovrappongono a quelle delle bellezze artistiche italiane.

Nel passato era d’abitudine vedere qualche anziana signora vendere sacchettini di granoturco per attrarre il piccione sul palmo della mano e scattare la classica foto. Ma nel tempo questi volatili sono sensibilmente cresciuti di numero, con tutti i problemi ad essi collegati, in primis il massiccio inquinamento ambientale causato dagli escrementi.

Monumenti, strutture architettoniche, piazze ma anche spazi privati sono sicuramente attaccati da questi volatili con un danno visibile in termini di igiene. Il guano, prodotto dai piccioni, intasa le grondaie e la sua componente acida erode le pietre dei palazzi antichi, terrazzi, solai, sottotetti, cornicioni ecc..

Non si tratta infatti solo di pulizia, con gli antiestetici “regali” che i piccioni lasciano sulle superfici da pulire quotidianamente proprio per la loro corrosività, ma anche di salute, in quanto gli escrementi dei piccioni possono trasmettere malattie infettive agli esseri umani.

Igiene e normative per allontanare i piccioni

Conosciuti anche come colombi urbani, i piccioni sono divenuti oggetto di severe normative in quanto la loro massiccia espansione numerica mette a rischio la salute pubblica, attraverso la diffusione di batteri, la polverizzazione degli escrementi e di altri detriti organici, in particolare i volatili morti, nonché di altri agenti patogeni.

Sicurezza, salute pubblica, igiene di spazi aperti e luoghi di lavoro sono indubbiamente il contraltare dell’aspetto pittoresco della presenza dei piccioni in città.

Come opera la normativa?

Secondo la legge n. 968 del 27/12/1972, i piccioni non possono essere né catturati, né avvelenati.
La legge prevede che il piccione possa essere “dissuaso” dal frequentare determinate zone, ed è questo l’obiettivo da raggiungere sui volatili molesti.

Soluzioni pratiche per dissuadere i piccioni

Per la gestione di grandi spazi, monumenti e palazzi è importante affidarsi ad imprese di pulizia di qualità che offrono competenza e macchinari adatti al trattamento veloce ed efficace delle superfici trattate.
Per i piccoli spazi privati è utile sapere che è possibile una nuova soluzione pratica, veloce e conservatrice degli aspetti estetici. Si tratta di Bird Free, un gel disabituante applicato in piccoli piattini, altezza di 8 mm, di facile installazione.

Il gel appare agli uccelli come un fuoco e, senza far loro del male, permette che gli stessi siano tenuti fuori dalla strutture desiderate. La deterrenza visiva è ulteriormente rinforzata da selezionati oli naturali che sono ripugnanti all’olfatto e al gusto degli uccelli.

Questi piattini posizionati su cornicioni, terrazzi, sporgenze non sono visibili da terra. Vengono posizionati linearmente ad una distanza di circa 15 cm uno dall’altro fino a coprire la superficie desidera. Il prodotto è durevole nel tempo (circa 2 anni) anche nei posti più esposti ad intemperie.

Curioso, vero? Soluzione davvero ingegnosa, pratica e del tutto naturale per combattere questo particolare tipo di inquinamento biologico, le deiezioni dei piccioni.

Chiedi maggiori informazioni
L’Igienica – Servizi di Alta Pulizia

Share Button

Marco Salaro

Supervisore per le operazioni di sanificazione industriale de L'Igienica SPA. Specializzato in organizzazione e programmazione delle attività di sanificazione di superfici a soffitto. Nel suo tempo libero ama praticare e fare gare di running.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *