70626622 copia
Redazione L'Igienica dicembre 20, 2015 Nessun commento

E’ scontato che la pulizia produce un ambiente più sano. Tuttavia quando si parla di “igiene ambientale” si entra in un aspetto più ampio dl tutto ciò che consiste il  “pulire”.
Quindi cosa si intende veramente per “igiene ambientale”?
Nel senso più lato del termine l’igiene ambientale non ha confini “operativi”:  si va dalla raccolta dei rifiuti, alla loro eliminazione, all’accumulo controllato, alla selezione di materiali recuperabili, al riciclaggio; ma è anche la disinfestazione di ambienti, la lotta contro antagonisti animali, vegetali, ospiti intermedi come muffe, parassiti, batteri che possono divenire vettori di germi portatori di pericolose infezioni per la salute.

L’igiene ambientale non è una competenza quindi che viene gestita in modo improprio, bensì si tratta di una vera competenza attraverso la quale si è in grado di identificare il probema igenico alla radice, ovvero nella sua causa ed estriparlo attraverso soluzioni non improvvisate. Insomma, richiede quella competenza che spesso si sottovaluta ma che fa la differenza.

Potrebbe capitare che le sedie di velluto di un ufficio nascondano germi che casualmente incidono di più sulla salute dei propri collaboratori, oppure le tende di una casa che raccogliendo polveri nel tempo producano quegli elementi patogeni che possono incidere nella salute di chi vi abita, oppure potrebbe essere la presenza di ratti, mosche, zanzare che in un determinato territorio possono alterare a tal punto l’equilibrio sanitario dell’ambiente da richiedere una disinfestazione quando già alcuni effetti collaterali come malattie, infezioni di zecche o altri insetti si sono già manifestati. L’igiene ambientale è quindi una questione soprattutto di prevenzione, un’azione preventiva che distingue il vivere civile di una comunità di persone, sia che viva che lavori.

Salvaguardare la condizione umana in tutti gli aspetti della sua vita, dal luogo in cui si abita a quello in cui si lavora o si ritrova è il principio da cui si producono rapporti sociali e relazioni umane che possono migliorare la vita. Per questo motivo spesso riconosciamo quanto i quartieri o i territori nei quali l’igene ambientale viene affrontata professionalmente, si vive sempre meglio.

Share Button

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *