panno-microfibra-ligienica-spa
Ali Nobar novembre 30, 2017 Nessun commento

La Microfibra è un materiale sintetico generalmente fatto da due polimeri, Poliestere e Poliammide (nylon), in varie percentuali. Sono le sue caratteristiche fisiche e chimiche che rendono la microfibra superiore ai tessuti tradizionali come il cotone.

La Microfibra, un tessuto, molte qualità

E la sua (semi-recente) storia di successo è la conferma delle qualità di questa fibra tessile sintetica leggerissima, utilizzata nei più svariati campi di applicazione. Grazie alle sue caratteristiche, infatti, il tessuto-non-tessutomicrofibra” è divenuto un prezioso alleato sia nelle pulizie degli ambienti domestici che in ambito professionale ed industriale.

Estremamente assorbente, traspirante e con caratteristiche di asciugatura rapidissima, la microfibra ha un utilizzo pratico diffuso, mentre il mercato propone texture sempre più specifiche adatte ad usi particolari, ad esempio vetri, in cucina, etc.

In comparazione ai tessuti tradizionali, la superiorità della microfibra deriva dalle seguenti proprietà:

  • Estrema leggerezza
  • Più superficie pulente
  • Carica positiva
  • Efficacia nelle pulizie anche senza detergenti
  • Grande assorbenza
  • Durevolezza e rigenerabilità
Le caratteristiche tecniche della Microfibra

La caratteristica principale della microfibra è la sua capillarità. E’ tre volte più sottile del cotone e perfino due volte più sottile della seta. Un singolo filamento lungo 9000 metri pesa 1 grammo.
La “densità”, o meglio, il numero di fibre al centimetro quadrato, è l’indice della sua qualità.
Le microfibre d’alta qualità sono quelle con la più alta densità, tra 15.000 e 40.000.

Microfibra, anallergica e antiacaro

I prodotti in microfibra hanno una carica positiva grazie alla presenza del poliestere.
Questo particolare è importantissimo poiché permette un’efficace rimozione dei batteri proprio grazie alla carica negativa della parete cellulare. Ecco perché in moltissimi casi la pulizia con prodotti in microfibra non necessita l’uso di detergenti e/o disinfettanti.

Raggiunto l’obiettivo di “agganciare” lo sporco (ricordiamo, anche senza detergente!), si procede con la rimozione attraverso la capacità assorbente del panno. Qui troviamo l’altra caratteristica vincente della microfibra, la presenza del poliammide (o nylon). Questa componente permette ai prodotti in microfibra di assorbire fino a sette volte il loro peso in acqua, oltre alla sporcizia disciolta. Inoltre, il maggiore assorbimento assicura una più rapida asciugatura delle superfici soggette al passaggio.

Rigenerabilità e Cura della microfibra

La microfibra può essere rigenerata con un semplice lavaggio manuale o in lavatrice ad alte temperature, con piccole dosi di detergente senza candeggina che risulta dannosa a questo fibra sintetica; i tessuti possono essere rigenerati centinaia di volte.

I prodotti in microfibra possono durare anni se mantenuti correttamente, basta adottare le seguenti misure:

  • Lavarli e rigenerarli separatamente
  • Lavarli senza uso di candeggiante o ammorbidente
  • Mantenere asciutti i panni quando non sono in uso
Impatto ambientale

Dal punto di vista ecologico la microfibra soffre gli stessi problemi ambientali associati con altri tessuti sintetici, ad es. gli acrilici. Il materiale non appartiene alla famiglia dei prodotti virtuosi, i cosiddetti “Benign by Design”. La microfibra non è biodegradabile né facilmente riciclabile. Il materiale, quando esausto, è raccolto come rifiuto “secco non riciclabile”, destinazione discarica e/o inceneritore.

L’Igienica, sempre all’avanguardia

Lo staff de L’Igienica, offre servizi professionali di Alta Pulizia, utilizzando tecnologia di ultima generazione e prodotti specifici all’avanguardia, operando in massima sicurezze in ogni ambito
Nei tuoi servizi di pulizia civile ed industriale, affidati a L’Igienica.
E’ una scelta che ripaga.

L’Igienica SPA
Servizi di Alta Pulizia
Chiedi maggiori informazioni!

Share Button

Ali Nobar

Managing Director chez L'Igienica SPA
Alex Ali Nobar, Ph.D. è stato ricercatore di chimica bio-inorganica presso il Royal College e l'Università di Londra. Oggi è Managing Director dell'Igienica SPA.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *